Le soluzioni in cloud IAD puntano a sfruttare al massimo i vantaggi di questa tecnologia.

La disponibilità di risorse on demand resa disponibile dagli ambienti cloud costituisce infatti una leva tecnologica che nessuna azienda può ignorare. 

Queste tecnologie trovano inoltre un’applicazione ideale nello snellimento di procedure burocratiche anche di enti pubblici.

L’uso di queste funzioni va però di pari passo con l’attenzione alla sicurezza, ed alla realizzazione di architetture che utilizzino il cloud al meglio, non replicando le architetture presenti nei data center.

IAD ha costituito un team di esperti certificati sulle offerte di public cloud maggiormente competitive (ad es. AWS), e vanta una grande esperienza sia nello sviluppo di applicazioni cloud native, che nella migrazione di applicazioni legacy su ambienti cloud (serverless, microservizi).

Le nostre soluzioni in cloud si articolano in:

Public Cloud
L’offerta public cloud consente la scalabilità pressoché infinita dell’infrastruttura di supporto, ad un costo che dipende solo dalle risorse effettivamente utilizzate. IAD è partner di Amazon Web Services e mette a disposizione del cliente soluzioni specifiche basate su IaaS e Paas. IaaS significa “Infrastructure-as-a-Service”, questo servizio si basa sul fornire infrastrutture come lo storage e la virtualizzazione, se necessari, tramite cloud e la rete. PaaS significa Platform-as-a-Service. Si tratta dell’offerta di un ulteriore livello di astrazione rispetto alla gestione completa e on premise dell’infrastruttura. In questo caso sono forniti hardware e software su una piattaforma integrata all’utente, oppure tramite stack di soluzioni o servizio erogato online tramite web.
Hybrid Cloud
Molte applicazioni rimarranno nei Data Center delle aziende, sia per ragioni legate a vincoli legali o di sicurezza, sia per mancanza di convenienza nella migrazione (ad esempio applicazioni su bare metal). IAD è in grado di progettare architetture ibride che consentano l’utilizzo di tutti gli ambienti (bare metal su DC, virtualized DC, public cloud), considerando i requisiti di sicurezza e performance collegati.
Microservices
L’approccio architetturale dei microservizi costituisce una rivoluzione nel mondo dello sviluppo SW. Scalabilità, indipendenza (prerequisito per l’adozione di DevOps) e application resiliency sono solo alcuni degli elementi che spingono nella direzione dell’adozione dei microservizi. IAD ha costituito una practice in grado sia di realizzare applicazioni cloud-native basate su microservizi, che di analizzare le applicazioni esistenti, e definire il percorso di modernizzazione per l’esecuzione delle applicazioni modificate in ambiente container (Docker + Kubernetes).